sabato 28 luglio 2007

Halo

Ultima revisione dell'autore: ottobre 2013

Fotografie del 22 luglio 2007 a Milano.






















.















13 commenti:

:: Straker :: ha detto...

Concordo. Ci stanno usando come cavie da laboratorio. Nè più, ne meno.

angelotta ha detto...

Chissà dove ci porta tutto questo!
alla morte?...sarebbe poca cosa!ma se porta a immani sofferenze...sarà dura!
speriamo bene!
cari saluti da Ostuni,dove tutto sembra nella norma!
Angela

:: Straker :: ha detto...

Hai osservato velivoli come questo?

cieliazzurri ha detto...

Ciao Angela. La situazione è delicata. Viste le terribili sofferenze che si patiscono in altre parti del mondo, potremmo aspettarcele un giorno o l'altro anche qui da noi. In qualche modo dobbiamo tentare di fermarli.
Qui a Milano hanno ricominciato in grande stile. In questi giorni si è visto di tutto!

cieliazzurri ha detto...

Ciao Straker. Un documento estremamente importante che caratterizza un velivolo davvero strano. Chissà cosa stanno combinando. Qui ho notato alcune volte un velivolo sospetto, a volte senza scia, con motori (o qualcos'altro) sulla carlinga, una strana coda e l'angolo dell'ala simile a quello del tuo video, ma non so se sia lo stesso. E non volavano così bassi. Tuttavia li ho visti in momenti di passaggio di probabili tanker chimici.

Zret ha detto...

Gli aloni che hai fotografato sembrano proprio chimici, non naturali.
Ciao

:: Straker :: ha detto...

Ciao. A questo punto presumo che adoperino "tre livelli di intervento", corrispondenti a tre quote di lavoro: molto basse, basse, alte. I voli ad alta quota sono quelli che agiscono sin dal 1996 e forse anche prima e di quelli nessuno si è mai potuto avvedere. I voli a bassa e bassisima quota sono quelli che hanno conclamato il fenomeno "chemtrails".

Ritengo che tutti e tre i livelli di intervento siano complementari tra loro e temo che anche i velivoli che sorvolano i centri abitati a quote bassissime, fanno il loro sporco lavoro. In definitiva, non sono aerei che, una volta scarichi rientrano alla base, così come pensavo sino a poco tempo fa, ma sono attivi in operazioni di diverso tipo. Ciò è evidente, visto che volare a bassa quota è oltremodo antieconomico e può destare attenzione.

Se non avessero scopi precisi per percorrere quelle rotte a quelle ridicole altitudini, non lo farebbero di certo.

Gli interventi sono di tipo biologico o elettromagnetico? Perché percorrono i nostri cieli a velocità vicine allo stallo? Perché sembrano privi di equipaggio? Quali strane appendici hanno? Un'altra ipotesi potrebbe essere l'emissione di onde pulsanti a bassa frequenza e ciò spiegherebbe la bassa velocità.

cieliazzurri ha detto...

E' possibile. Non ci possiamo più stupire di niente.
Qui oggi è stato un giorno assurdo. Scie persistenti per tutto il pomeriggio. Poi verso le 18 inizia lo show. Flotta di aerei spruzzatori, sferette volanti e un UFO bello grosso, classico, iridescente che si interessa di una scia a DNA. Poi arriva un bimotore con tre scie (due scie + spruzzatona centrale). Infine, si forma un ammasso nuvoloso enorme e ad un certo punto inizia una tempesta di vento dal nulla. Tutto condito adesso da una spettrale luna piena. Se non fosse una cosa tragica ci sarebbe da ridere.

:: Straker :: ha detto...

Caro amico... si salvi chi può!

angelotta ha detto...

....e se fossero TUTTI alieni?
..e se il "silenzio" dei media e del pseudo ministro dell'ambiente fosse dovuto a questo?
se fosse una battaglia fra di LORO?
o tra terrestri ed extra?
ci sto pensando da un po' di giorni a 'sta cosa!
è assurda questa idea?....
certo che il tuo racconto circa la giornata appena passata...è allucinante...da fantascienza!....
FERMIAMOLI!......e come? se la maggior parte della gente ignora il problema e i media pure, volutamente però!senza supporto-media,non si va da nessuna parte!
cmq non facciamoci sopraffare da un inutile scoramento!
cari saluti
Angela

cieliazzurri ha detto...

Ciao Angela. Ho messo le foto del 30 luglio in questo video.
Il discorso sugli UFO è davvero delicato.
Per prima cosa dovremmo rispondere a questa domanda: gli strani oggetti volanti non identificati che vediamo vicino alle scie e agli aerei spruzzatori sono terrestri o alieni? Ci sono 3 possibili risposte.
i) Potrebbero essere velivoli segreti terrestri.
ii) potrebbero essere velivoli o sonde aliene.
iii)Potrebbero essercene di alieni e di terrestri.

Per quanto riguarda il caso i), gli oggetti osservati potrebbero essere appunto velivoli segreti terrestri che compiono alcune attività all'interno del progetto scie, o potrebbero essere velivoli camuffati da UFO per farci credere che gli UFO sono arrivati, in vista di un futuro finto attacco alieno organizzato dall'elite.

Per quanto riguarda i casi ii) e iii) (cioè UFO di origine aliena) l'articolo di Zret "Le tre ipotesi" riassume bene la situazione. Potremmo avere a che fare con:
i)UFO "cattivi" che aiutano l'elite a compiere il loro piano di distruzione;
ii)UFO "buoni" che tentano di limitare i danni delle scie;
iii)UFO osservatori che non intervengono.

Dove sarà la verità?
Io ho osservato fino ad ora due tipi di oggetti volanti non identificati: le piccole sfere volanti e gli ufo classici a disco.
Le sferette si osservano spesso, e spesso viaggiano vicino all'aereo spruzzatore. Gli ufo classici, a disco, li ho visti solo in un'occasione, sfuggenti come da copione.

Secondo me, ma chiaramente potrei sbagliarmi, le sferette sono complici delle operazioni di irrorazione. Non so se siano di origine aliena o terrestre.
Gli ufo classici, mi danno invece l'idea di essere di origine aliena e di cercare di limitare i danni delle scie (o quanto meno di studiare il fenomeno).

Morpheus ha detto...

Tutto questo porta al genocidio di una gran fetta della popolazione mondiale.
Abbiamo creato questo sito esplicativo, dateci un'occhiata: http://www.riscaldamentoglobale.org

Saluti!

cieliazzurri ha detto...

Ciao Morpheus, grazie per la segnalazione del vostro sito. Complimenti per il vostro importante lavoro. E speriamo in bene per il futuro.