martedì 8 febbraio 2011

Le scie del 5 e 6 febbraio 2011

Dopo alcuni mesi di digiuno, scorpacciata di scie d'aereo nel weekend a Milano grazie a un cielo senza copertura (smog a parte..), a temperature in quota molto basse (punte di quasi -68°C) e ad un traffico aereo discretamente sostenuto.
Sabato la giornata è stata caratterizzata da scie di breve durata, domenica da scie di più lunga durata. Tale differenza può essere spiegata tentativamente sulla base dei valori di umidità relativa alle tipiche quote di volo registrati domenica, sensibilmente più alti di quelli di sabato (riporto in fondo all'articolo, per chi fosse interessato, la consueta analisi dei dati atmosferici per entrambe le giornate).
Nelle giornate si sono alternati periodi di relativa quiete, con pochi passaggi di aeromobili con scia, a momenti con più passaggi. In media ho osservato e identificato in ciascuna giornata, tra le 11:00 e le 17:30 circa, una quarantina di aeromobili con scia in volo tra i 10000 e i 12500 metri circa.
Ho scattato una serie di fotografie agli aerei con scia utilizzando una fotocamera reflex ed un telescopio newtoniano come obiettivo, identificando gli apparecchi sul sito Flightradar24.com.
Riporto qui di seguito alcuni di questi scatti (per ciascun aereo allego il relativo tracciato ADS-B - cortesia di Flightradar24.com).

Sabato 5

FedEx N801FD
FedEx A310 N801FD. Quota di volo: 10363 m

IMG_2535g
Ryanair B737-800 EI-DHY. Quota di volo: 11582 m.

S7 Airlines
S7 Airlines A319 VP-BTS. Quota di volo: 11278 m

D-AISL
Lufthansa A321 D-AISL. Da Monaco [MUC] a Barcellona [BCN]. Quota di volo: 11278 m

IMG_2308r
Lufthansa A321 D-AIRO. Da Francoforte [FRA] a Roma [FCO]. Quota di volo: 10058 m.

IMG_2197
Vueling A320 EC-LAA. Da Parigi [ORY] a Roma [FCO]

IMG_2388gg
AirFrance A320 F-GKXH. Quota di volo: 11880 m.

Domenica 6

IMG_3846d
Vueling A320 EC-JTR. Da Parigi [ORY] a Roma [FCO]. Quota di volo: 11278 m

IMG_3743r
AirFrance A319 F-GRXA. Da Atene [ATH] a Parigi [CDG].

IMG_3819
AirFrance A321 F-GTAJ. Quota di volo: 11278 m.

Analisi dei dati atmosferici

Temperature molto basse in quota in entrambe le giornate, con condizioni nette per la formazione di scie di condensazione. Umidità relativa più alta nella giornata di domenica, con un valore prossimo alla saturazione su ghiaccio a 10668 m (dopo correzione Miloshevich). Tale differenza nei valori di umidità relativa potrebbe spiegare la durata maggiore delle scie di domenica rispetto a quelle di sabato (si confrontino i grafici umidità relativa / temperatura delle due giornate).
Vediamo i grafici.

Sabato 5
Diagramma di Appleman
Correzione Miloshevich
Grafico umidità relativa/temperatura

Domenica 6
Diagramma di Appleman
Correzione Miloshevich
Grafico umidità relativa/temperatura

Nota sul copyright
Copyright © 2011 - All rights reserved. Tutti i diritti sono riservati. Per richiedere la riproduzione delle fotografie scrivere all'indirizzo e-mail: sciemilano[at]yahoo.it

9 commenti:

masdeca ha detto...

Altro che le foto di strakkino, o i video, che è anche peggio.
Mini scheda tecnica del telescopio?

cieliazzurri ha detto...

Ciao, il telescopio che uso è uno Skywatcher su montatura dobson, con specchio primario da 250 mm e distanza focale di 1250 mm. Utilizzo anche un moltiplicatore di focale Sigma 2X che interpongo tra fotocamera e focheggiatore, e un comando per lo scatto a distanza per ridurre le vibrazioni.

masdeca ha detto...

Grazie mille, e buon lavoro, ci vediamo al prossimo post!

Denis Helicopters ha detto...

Sempre un piacere leggere il tuo blog.

Complimenti Massimo, ottimo lavoro.

Denis

frankbat ha detto...

Un mare di complimenti per le foto. A quanto pare, con un po' di buona volonta', si fanno foto STUPENDE agli aerei in quota.
Ma com'e' che strakkino non va oltre a filmati sgranati, sfuocati e tremolanti?
Non sara' mica che cosi' riesce a far bere ai suoi 4 (2) amichetti qualsiasi ca$$ata?

Wasp ha detto...

Grazie Massimo, era da un po' che aspettavo le tue foto!

cieliazzurri ha detto...

Ciao masdeca, alla prossima!

Ciao Denis, grazie per i complimenti!

Ciao Frankbat, grazie anche a te per i complimenti! Sì, queste foto e i tracciati ADS-B mostrano come con un piccolo investimento (telescopio + fotocamera + accessori)e una connessione internet sia possibile, routinariamente, osservare "da vicino" gli aerei in volo ad alta quota e identificarli.

Ciao Wasp, pensa che da ottobre ad oggi ho fotografato n. zero aerei!
Ora le condizioni meteo e di luce dovrebbero pian piano migliorare.

^DaNiEl^ ha detto...

ciao cieliazzurri, potresti dirmi che filtro o quali modifiche hai applicato alle foto del post
"Il cielo del 5 luglio" per evidenziare il colore delle iridescenze e della scia?

Grazie

cieliazzurri ha detto...

Ciao Daniel, il processamento d'immagine,
un passaggio fondamentale nel percorso che va dallo scatto all'immagine finale, è una procedura relativamente complessa che varia da foto a foto.
Una procedura generale per evidenziare le iridescenze nelle nuvole può essere comunque individuata nella modifica del contrasto e dei livelli d'immagine.
Le funzioni di livello e di contrasto automatico danno dei risultati soddisfacenti mettendo in risalto l'iridescenza, anche se spesso sovraespongono l'immagine in certi punti con perdita di dettagli. In questi casi la cosa migliore da fare è aggiustare i livelli manualmente, raggiungendo un compromesso tra il risalto dato all'iridescenza e i dettagli della nuvola.